Vai al contenuto

Saper prendere una decisione

Tempo di lettura 6 Minuti

A tutti noi, in ogni istante della vita capita di dover prendere delle decisioni; possiamo anche dire che l’intera esistenza è un susseguirsi interminabile di piccole, medie, grandi, piccolissime, enormi decisioni. Quasi tutte le prendiamo velocemente, in modo quasi istintivo, automatico, altre invece ci lasciano lì davanti al bivio a grattarci nervosamente la testa senza sapere che fare.

Decidere rappresenta sempre un azzardo ed espone a continui rischi, ma nessuno può evitare completamente questa condizione esistenziale.

Saper prendere una decisione potrebbe non sembrare così importante quando si parla di piccole cose, ma quando si tratta di decisioni importanti le conseguenze sono rilevanti.

Partiamo dicendo che:

quando bisogna prendere decisioni importanti, non prendere alcuna decisione è la cosa peggiore.

Non fare nulla è fare una scelta, vuol dire lasciare il timone della propria barca in balia delle onde, rischiando di perdere tempo ed occasioni preziose, soprattutto se si utilizza la procrastinazione come meccanismo di evitamento fuga.

Vi sono molti articoli online che danno metodologie diverse su come meglio effettuare decisioni, personalmente ne utilizzo uno semplice e veloce fatto da quattro elementi, quattro semplici punti da seguire come un faro nella notte.

unseen studio s9CC2SKySJM unsplash
Saper prendere una decisione 13

SCRIVI

Tutte le decisioni importanti non devono rimanere nella mente in balia di elucubrazioni mentali caotiche, devono essere trasformate in “verbo”, scriverle e vederle davanti a sé da loro forma ed esistenza. Questo ti permetterà di concentrarti sul compito, sulla decisione e non sulla spirale discendente di paure e dubbi che ti allontanerebbero sempre di più dall’obiettivo.

 Mentre scrivi osserva il linguaggio che usi: se utilizzi un linguaggio positivo probabilmente hai già un focus da raggiungere in mente, se usi un linguaggio negativo, questo sarà carico di emozioni come paure che devi portare a galla e affrontare o rischieranno di boicottarti in modo silenzioso.

5 SEMPLICI DOMANDE PER SAPER PRENDERE UNA DECISIONE:

  • Da dove vieni? Quali sono gli eventi decisivi che ti hanno portato dove ti trovi adesso.
  •   Cosa conta davvero per te? Scrivi 4 cose a cui non potresti mai rinunciare nella tua vita
  • Chi conta davvero per te? Di chi ti fidi? Chi ti fa paura?
  •  Cosa ti trattiene? Cosa ti spaventa nell’azione da intraprendere, ostacoli, persone, situazioni bloccanti.
  •  Cosa ti spinge? Che motivazione hai? Elenco dei “pro”.

Queste domande ti aiuteranno a fare chiarezza e ti renderai conto che paradossalmente non sei davanti a un bivio, come spesso si crede nel dover prendere delle decisioni, bensì di fronte a un incrocio con infinite strade.

smiley 2979107 1280
Saper prendere una decisione 14

IDENTIFICA E CHIARISCI LE TUE EMOZIONI

Una volta che hai ben definito su che cosa devi decidere, devi essere altrettanto chiaro su ciò che veramente vuoi e su ciò che non vuoi. Se dimentichi i motivi alla base della tua decisione, rischi di non agire nel modo giusto e di perderti.

Più chiaramente definisci il tuo ragionamento, più facilmente prenderai la decisione giusta e più velocemente la metterai in pratica raggiungendo l’obiettivo.

peep 6599124 1280
Saper prendere una decisione 15

GUARDA IN FACCIA LA PAURA

La paura è sempre la tua peggiore nemica, quella che ti ficca il tarlo in testa, ti dice di aspettare, di vedere , magari avviene un miracolo, chissà. La paura è di per sé protettiva perché alla fine ci mantiene in uno stato di inazione, rimaniamo sempre nella nostra zona di comfort, ma si sa “chi non risica non rosica” e l’inattività impedisce a tutta la tua vita di avere una svolta e raggiungere veramente ciò che si vuole.

Quindi bisogna rischiare e uno dei modi per farlo è quello di avere un processo coerente su come prendere una decisione. Avere un sorta di procedura ti aiuterà ad avere maggiore certezza e concentrarti più sul come che non in generale sulla diatriba scelgo o non scelgo.

igor omilaev agw1QgJnMrE unsplash
Saper prendere una decisione 16

DEFINISCI SCALA DI VALORI E PRIORITA’

Il processo decisionale è anche uno strumento per chiarire a te stesso che valore hanno cose e situazioni.

Spesso è difficile prendere una decisione perché in realtà in mente non si è dato un vero valore a quella cosa o situazione , non si ha un vero risultato in mente.

Quindi definire sempre una scala di valori e di priorità chiara e precisa, agevola di molto qualsiasi tipo di processo decisionale. Per questo bisogna prendersi del tempo e definire una gerarchia di priorità e di azioni nella propria vita.

Individuare i macro argomenti della propria esistenza e in vari momenti della propria vita capire a quale dare la priorità e su quale investire maggiormente in quel preciso momento.

Per fare questo si deve essere sempre molto onesti con noi stessi, con i nostri bisogni e i nostri desideri, o si rischia solo di scegliere in balia di variabili non nostre e poi pentirsene amaramente.

Ed una volta presa la decisione……. Bisogna prendere una via d’azione.

space 5093310 1280
Saper prendere una decisione 17

La BUSSOLA, una strategia per saper prendere una decisione, identifica ben 6 vie di azioni possibili:

  • La via che ti affascinala decisione che esercita su di te maggior fascino.
  • La via sognata: è una via in cui a differenza della prima si hanno anche sacrifici, priorità che di per sé sono molto meno affascinanti ma di cui siamo consapevoli.
  • La via razionale: la strada suggerita dalla ragione, molto spesso dalle persone che ci circondano e dalla società, in cui sicurezza e riduzione del rischio sono le parole chiave.
  • La via del ritorno: spesso ci si trova a capire se persistere o mollare, se la nostra è realedeterminazione oppure ottusa ostinazione. Ci si chiede se ci sono sufficienti motivazioni a spingerci avanti o lo si sta facendo solo per inerzia, allora forse un recupero di tempo ed energia bloccando un progetto fallimentare sarebbe la scelta giusta.
  • La via nota:  alcune volte bisogna capire se continuare per la strada su cui già siamo oppure cambiare completamente. Se i nostri bisogni e le persone a cui teniamo sono sulla via nota, probabilmente proseguire su questa via è ciò che meglio possiamo fare. Magari smussando alcuni angoli, apportando alcune modifiche che ci danno un po’più di respiro……come mantenere lo stesso divano aggiungendo solo dei nuovi cuscini di decoro, oppure dare un colore diverso alle pareti della stessa casa in cui viviamo da sempre.
  • La via sconosciuta: spesso la via nota ci porta a macinare giorni tutti uguali, senza più scossoni o forti emozioni, in una noia perpetua. Questo capita quando ci abbandoniamo alla paura, o quando realizziamo i bisogni e i desideri di altri e perdiamo di vista i nostri. Allora l’unico modo per rimettere in gioco tutte le carte, e “ribaltare il banco” è proprio quello di scegliere la via sconosciuta.

Hai preso la tua decisione, definito il tuo obiettivo, deciso la via di azione……buona fortuna a te e goditi il viaggio.

paolo nicolello jBohRHjmLeo unsplash
Saper prendere una decisione 18

Stregatto potresti dirmi per favore quale strada devo prendere per uscire da qui?”

“Tutto dipende da dove vuoi andare” disse il gatto.

“Non mi importa molto….” Disse Alice

“Allora non importa quale via sceglierai” rispose il gatto.

“Basta che arrivi da qualche parte” aggiunge Alice come spiegazione

“Oh di sicuro lo farai” disse il gatto “se solo camminerai abbastanza a lungo”.

Alice nel paese delle meraviglie