Vai al contenuto

IKIGAI

Tempo di lettura 5 Minuti

Il senso della vita

IKIGAI  in giapponese vuol dire qualcosa come ragione di vita. La parola si riferisce ad avere uno scopo nella propria esistenza, che la renda degna di essere vissuta.

Mi sono imbattuta in questo termine molto tempo fa durante uno dei soliti saccheggi che effettuavo alla Mondadori……tutte le volte che ne vedo una un campo magnetico mi obbliga ad entrare e passo ore a girare con il bavino alla bocca, per poi uscire mai con meno di quattro o cinque libri.

In uno di questi assalti, una mia cara amica e collega mi ha mostrato il libro di Bettina Lemke “Ikigai”, che lei aveva già acquistato, letto e me ne stava sciolinando le lodi.

Inutile dirvi che appena ho sentito senso della vita, nel mio cervello è partita la giusta colonna sonora: Vasco Rossi con in mano il libro che canta “un senso”…..

Voglio trovare un senso a questa vita…..

A farla breve ho acquistato il suddetto libercolo e l’ho letto tutto. Nel libro si dice che per poter trovare il proprio Ikigai devi scavare nel tuo profondo, farti tantissime domande e cercare di risponderti sinceramente.

E qui scatta un’altra doverosa citazione dotta, un altro tributo a un grande:

Perché la verità è dentro di te…..ma è sbagliata

Profeta di Quelo (Guzzanti)

A molti di voi che state leggendo, probabilmente sembrerà che io stia prendendo in giro il termine Ikigai, libro e autore, assolutamente no. Cosa c’è di più serio dell’ironia?!? In realtà il mio è un goffo tentativo di dire che anche noi occidentali, senza manco sapere l’esistenza del termine Ikigai è a da mo’ che cerchiamo una buona ragione per aprire gli occhi la mattina e balzare fuori dal letto entusiasti di iniziare la giornata…….invece di invocare dei altrui al suono della sveglia e trascinarci per inerzia fuori dalle coperte.

Bisogna però ammettere che forse, dovendo spiegare a se stessi e ad altri il senso della vita, la definizione di Ikigai è più chiara.

 Ikigai è uno stile di vita il più completo possibile, che dà la stessa importanza a tutte le aree della vita, Il concetto di priorità in questo modello non esiste, esistono solo varie aree vitali che si incrociano tutte in un unico punto centrale….e quello è il nostro Ikigai.

finde zukunft lef nFTSsD8 unsplash
IKIGAI 9

Queste aree della vita includono:

  • Passione: cosa ami profondamente fare e in cui sei bravo
  • Professione: cosa sei bravo a fare e per cui ti pagherebbero
  • Vocazione: ciò di cui il mondo ha bisogno e per cui ti pagano
  • Missione: ciò di cui il mondo ha bisogno e che ami.

Semplice vero? In fin dei conti è un normalissimo percorso di introspezione, autovalutazione e di feedback continuo in quanto queste quattro aree della vita, come d’altronde la vita stessa, sono mutevoli, in continuo cambiamento…….e quindi vengono richieste anche due grosse palle perché dopo aver scoperto, capito, messo in atto, bisogna anche essere pronti a mettere tutto continuamente in gioco e ricominciare daccapo.

Impermanenza, ( Anitya) maledetta impermanenza, il vero motivo dell’infelicità dell’uomo: ostinarsi a volere che nulla cambi in un universo in perpetuo cambiamento.

Come vedete essere felici alla luce di tutto ciò non può essere una casualità, o meglio, la vera e profonda felicità è un duro lavoro su se stessi. Come ho già detto in un altro articolo essere felici è una scelta.

Ma noi affrontiamo un problema alla volta, prima proviamo a cercarlo il nostro attuale e momentaneo ikigai……poi ci preoccupiamo di attuarlo…..e poi ci preoccupiamo di controllare se cambia e se cambia, altro giro di giostra.

Abbiamo detto che bisogna porsi delle domande e rispondere il più sinceramente possibile.

mayank baranwal QUpQfo eqjI unsplash
IKIGAI 10

Le più importanti domande sono:

  • 1)   Cosa ami fare?
  • 2)   Che lavoro vorresti fare
  • 3)   Quali sono i momenti nella vita in cui sei stato più felice?
  • 4)   Quando, dove e come ti sei sentito veramente a casa?
  • 5)   Identifica delle persone che ammiri e chiediti il perché
  • 6)   Che talento hai, cosa sai fare bene?
  • 7)   supponendo di essere libero da doveri e convenzioni cosa ti piacerebbe fare nella tua vita?
  • 8)   Cosa ti piacerebbe cambiare nel mondo?

Sembrano domande semplici, ma in realtà non è così, riuscire a rispondere sinceramente richiede tempo, riflessione e immaginazione per non dover cadere facilmente in stereotipi e autoboicottaggi.

marija zaric YKOTtiBSZ7Q unsplash
IKIGAI 11

Il concetto di IKIGAI è una filosofia che a sua volta si basa su 5 grandi pilastri dell’esistenza:

  •       Iniziare in piccolo
  •       Lasciarsi andare
  •       Armonia e sostenibilità
  •       Gioire anche per le piccole cose
  •       Vivere nel momento presente

Teneteli sempre a mente mentre cercate il vostro senso della vita e a questo scopo vi possono essere di aiuto alcuni piccoli esercizi:

  •   Ritagliatevi dei momenti anche settimanali in cui riflettete su ciò che desiderate e sui vostri sogni.
  •     Prendetevi cura di voi stessi a tutto tondo: corpo con esercizi fisici e giusta alimentazione, mente con meditazioni e spirito.
  •    Alla fine di ogni giornata tenete un diario di almeno tre cose belle capitate nella giornata, la mente tende ad essere catastrofica e ricorda spesso solo la lunga lista delle cose negative.
  •     Definire delle vere priorità per voi, per la vostra felicità. Vivere e non sopravvivere, come ho già scritto in un altro articolo.

Infine Ikigai non vuol dire semplicemente realizzare i propri desideri, e su questo argomento vi ricordo di stare attenti a ciò che desiderate, perché potrebbe anche realizzarsi, ma se poi risulta diverso e non vi rende felici? Puntate alla felicità, non al desiderio.

E per finire omaggiando lo stesso cantante citato all’inizio……io da ragazzina cantavo sempre:

james coleman cevIeBV1A3I unsplash
IKIGAI 12

Voglio una vita spericolata…….voglio una vita, la voglio piena di guai……

E in effetti sono stata decisamente accontentata.

Trovare il senso della vita fa altrettanto rock ma con tanta felicità.